Buongiorno miei cari (dovremo forse diminuire le spese delle parate per mantenervi tutti?), sudditi e aMici. Come state? Tutto apposto? Come avrete notato è da un po’ di tempo che non vi onoro della mia maestosa presenza, non a caso ho passato gli ultimo 10 secondi a fingere di interessarmi di qualcuno che non sia me stesso…. ufff che volete che vi dica, la mia umana non la smette un secondo con questa storia di essere educato, o almeno fingere di esserlo. No seriamente, non la smette nemmeno quando le tengo la testa sotto l’acqua, vedeste la quantità assurda di bolle che produce… Ma lasciamo stare quell’umana inutile, se non interessa a me che ci convivo figuratevi se importa a voi. Come stavate ascoltando, santa Gatta se adoro il suono della mia voce 😉 , sono stato piuttosto occupato nel non far nulla in questo ultimo periodo.

Eh sì! Mi si stavano screpolando le zampette dal troppo far nulla, pensate ho dovuto persino picchiare l’umana con l’attaccapanni nel mentre che aspettavo che la maschera rigenerante all’argan si asciugasse sui guantini. Pffffff i 45 minuti più pesanti della giornata… Chi l’avrebbe mai detto che stare sveglio per 2 ore di fila fosse così estenuante? Adesso capisco perché mando l’umana a lavorare per permettermi questa vita da Re! Ohhhhh! Non siate tristi per me però, in queste settimane ho fatto interessanti conoscenze sul web, mentre dividevo la mia attenzione tra dominatoriDelMondo.org, come.sottomettere_laRazzaumana@77 e il.mio.regno.le.mie.regole.com ho fatto interessanti scoperte e amicizie. Alcuni tra i simpaticissimi aMici, incontrati nelle chat per aspiranti conquistatori del globo, mi hanno informato dell’imminente arrivo del Capodanno… all’inizio credevo avessero assunto troppa erba gatta. Ovviamente solo per uso veterinario eh! 😉 In seguito ho capito che si stavano riferendo al Capodanno cinese, come ho potuto dimenticarmene? Adoro vedere le celebrazioni del Capodanno in televisione sulla CCTV-9, i colori e il cibo… uffff mi brontola lo stomaco dalla fame solo al pensiero. Comunque per chiunque non ne conoscesse le origini vi lascio qui sotto una breve intro.

Il Capodanno Cinese, o in cinese Festa di Primavera (春節, 春节, chūnjié) o Capodanno lunare (農曆新年, 农历新年, nónglì xīnnián), risulta essere insieme alla Fondazione della Repubblica Popolare Cinese una delle feste di maggior importanza nella Cina. La festività è legata ad un’antica leggenda, ogni 12 mesi un mostro di nome Nian (年兽), temibile abitante dei mari dai denti aguzzi, abbandonava il suo rifugio per terrorizzare la terra in cerca di uomini e animali di cui nutrirsi. Ogni anno gli abitanti scappavano sulle montagne per sfuggire al mostro, la tradizione si ripeteva puntuale fino a quando arrivò al villaggio un mendicante. Questo, sorpreso dallo strano comportamento dei cittadini, chiese e ottenne il permesso di rimanere all’interno del villaggio la sera dell’arrivo del mostro. Una vecchina del posto scetticamente offri  all’uomo la propria casa come ostello. Al calare delle tenebre Nian si trovò davanti ad uno spettacolo insolito, il villaggio, solitamente buio e disabitato, era immerso nelle tenebre ad eccezione della dimora della vecchina. La casa, completamente illuminata da candele e lanterne, era stata ricoperta di fogli rossi. Il mostro incuriosito e preoccupato da un nefasto presentimento si avvicinò all’abitazione ma rimase pietrificato dal frastuono proveniente dal cortile; apertasi la porta Nian venne accolto dal mendicante vestito da capo a piedi di rosso. La creatura decise di darsi alla fuga senza cercare altre vittime e gli abitanti del villaggio non poterono che constatare la sconfitta del mostro; i cittadini accorsi sulla scena incontrarono i resti delle candele, dei volantini rossi e del bambù bruciato (talismani necessari per sconfiggere la bestia). Dal giorno ogni anno per scacciare il mostro si accendono candele, si ricopre la città con volantini rossi e si organizzano spettacoli pirotecnici per spaventare Nian, non a caso Celebrare il Capodanno 过年 (Guò Nián) significa letteralmente “Sopravvivere a Nian”.

Questa festività è paragonabile al Natale in Occidente e la Festa di Primavera inaugura l’inizio del nuovo anno, la data, così come la Pasqua cristiana, può variare leggermente e la settimana effettiva cade tra l’11 ed il 17 febbraio, tuttavia le celebrazioni durano per 16 giorni. I simboli del Capodanno cinese sono senza dubbio le famose Lanterne Rosse, gli immancabili fuochi artificiali e le meravigliose sfilate dei dragoni danzanti. Come spesso accade in tutte le grandi celebrazioni religiose o spirituali il fulcro è la famiglia e anche nel Capodanno cinese, come nel Natale Occidentale, uno degli eventi più attesi è la cena (non che in casa nostra con Penny la cena non sia la cosa più importante…. O la colazione….o il pranzo…. O gli spuntini tra una ora e l’altra -.-). Le famiglie si riuniscono per le offerte votive ad antenati e divinità (e spero bene che si ricordino di adorarmi tra queste), e si praticano le “pulizie di primavera” nella speranza di sbarazzarsi, insieme allo sporco, anche delle influenze negative dall’anno precedente e di far spazio a buona sorte ( 福 fú). Quest’anno il calendario cinese celebra il  segno del Bue, che rappresenta la prosperità ed il riscatto da tempi difficili (come non averne bisogno dopo il devastante anno del Topo 2020?). Nell’anno del Bue è importante concentrarsi su se stessi (faccio bene io che non mi concentro su nessun altro che non risponda al nome di Logan 😉) e lavorare intensamente per ottenere i cambiamenti desiderati siano essi in amore, sul lavoro o sulla sfera mentale.

L’astrologia cinese ci invita tuttavia a prestare attenzione non tanto all’animale simbolo del nostro anno di nascita, raramente portatore di fortuna (ad eccezione forse per quelli nati nell’anno del Drago), quanto ad un animale a noi caro. Munitevi dunque di un oggetto che rappresenti o che raffiguri il vostro animale preferito e portatelo sempre con voi…. Non a caso io libero raramente l’umana…. Non sarà il  mio animale preferito…. Ma è pur sempre un animale no???? 😉

Anche per oggi ci salutiamo aMici e ricordate

“Il fatto che non siate Re non vuol dire che non possiate essere delle Regine … io però rimango sempre il Vostro Re”   Re Logan I

Miaooooooooooo

Xoxo Logan